Scrubbers

Scrubber meccanici

Gli scrubber meccanici, attraverso un processo di atomizzazione di acqua nel flusso di aria, sono in grado di abbattere le sostanze inquinanti, saturando, allo stesso tempo, l’aria datrattare.

A seconda della direzione dei flussi di aria e acqua gli scrubber si differenziano in scrubber in corrente e contro-corrente.

Scrubber chimico

Scrubber ad uno stadio

Si usano gli scrubber ad uno stadio, ad esempio, per abbattere concentrazioni elevate di ammoniaca alleggerendo allo stesso tempo il carico di inquinanti in ingresso al biofiltro.

Scrubber a due stadi

Si usano gli scrubber a due stadi, ad esempio, per abbattere concentrazioni elevate di idrogeno solforato dall'aria da depurare. Al lavaggio chimico segue lo stadio di neutralizzazione.

Scrubber a tre stadi

Si usano gli scrubber a tre stadi, ad esempio, per abbattere sostanze sia acide sia alcaline contenute nell'aria da depurare.

Le rimanenti sostanze che non sono state abbattute chimicamente verranno abbattute nel biofiltro posto a valle dello scrubber.

Bio-Scrubber

All’interno dei bio-scrubber le sostanze solubili in acqua vengono abbattute e metabolizzate. I batteri utilizzati a questo scopo vivono in una sospensione acquosa e si insediano sui corpi di riempimento.

Tramite il dosaggio di nutrienti ed eventualmente la stabilizzazione del pH, viene creato un ambiente ad hoc per la vita dei batteri insediati.

L’acqua di lavaggio del bio-scrubber potrà venire depurata in uno stadio biologico successivo all’interno del reattore a letto fisso.

Il bio-scrubber contribuisce alla saturazione dell’aria da trattare e costituisce allo stesso tempo un pre-trattamento della stessa aria prima che questa passi attraverso il biofiltro.